Elfo 5 – Gruppo Lico Italia 4

Terza partita consecutiva al PalaRivoli per gli elfici: dopo il derby perso malamente contro il bar Suavis, gli arancioneri cercano il pronto riscatto contro una squadra apparentemente abbordabile (0 punti in 3 partite con 24 gol subiti). In verità, già nel riscaldamento si nota un particolare: il portiere avversario è il forte giocatore che l’anno scorso, con l’ITC Ageco, ha vinto il campionato. Da segnalare, inoltre, nella panchina avversaria, la presenza come allenatore del commissario Gordon, direttamente da Gotham City. Per i padroni di casa invece importante il ritorno del talismano Bruno, mentre il pericoloso Cappellettivic (della Fossa dei Leoni, gruppo di facinorosi non riconosciuto ufficialmente dalla società) è fermato dal Daspo e non può presentarsi.
La partita inizia subito su ritmi alti, le squadre si affrontano a viso aperto ma il risultato resta inchiodato sullo 0 a 0, grazie anche alle prodigiose parate del portiere ospite. Serve un’invenzione, e arriva quando Andrea da calcio d’angolo mette il pallone sulla testa di Antonio che schiaccia in rete: è l’1 a 0, e si vede subito che il mago portoghese Pinto è in gran spolvero.
I padroni di casa sembrano poter controllare la partita, ma su un calcio d’angolo una sfortunata deviazione nella propria porta di Angelo riporta la gara in parità. Allo scadere della prima frazione da un contropiede svanito per un rimpallo gli ospiti trovano il vantaggio. Si va al riposo sul 2 a 1 per il Gruppo Lico, con gli elfici che si mangiano le mani per gli innumerevoli prodigi del portiere avversario e i due gol subiti in modo decisamente fortunoso.

L'allenatore del Gruppo Lico Gordon impartisce istruzioni al portiere
L'allenatore del Gruppo Lico Gordon impartisce istruzioni al portiere

Purtroppo la ripresa non inizia nel modo migliore: un contrasto di Andrea causa un rigore che porta il risultato sul 3 a 1. L’anno scorso questo gol avrebbe affossato la squadra, quest’anno invece il cuore Elfo è più grande che mai.
Su assist di Denis, Andrea segna con un bel diagonale, e parte la riscossa: al posto del capitano inoltre entra in campo Fede per il suo esordio assoluto in maglia arancione. La partita è intensa e la tensione alle stelle: il mister Cornelli si lascia scappare una parola di troppo verso gli avversari e viene allontanato dal noioso arbitro (il quale, dopo aver litigato con i ragazzi che giocavano sul campo l’ora prima mostrandosi estremamente scortese, riserba due ammonizioni anche per i giocatori in maglia blu).
Antonio prende per mano la squadra, si procura un rigore e riporta il risultato in parità: 3 a 3. Le emozioni non finiscono, con una punizione diabolica gli ospiti si portano ancora in vantaggio, quando mancano meno di 5 minuti alla fine.
Stasera però Antonio è straripante, con una azione personale riporta la partita in parità. Il match è agli sgoccioli, il palazzetto è una bolgia, c’è l’aria di grande impresa: con un gran sinistro Andrea batte l’estremo difensore ospite: 5 a 4. Gli ultimi secondi sembrano non passare mai, ma la squadra frena gli attacchi avversari, ed è vittoria. Una grande prestazione per gli arancioneri che rimangono nelle posizioni di vertice con 9 punti nelle prime 4 partite. Mercoledì prossimo c’è il durissimo impegno a Podenzano contro l’Rc, ma per adesso l’Elfo si gode l’impresa.

La folla si riversa nelle strade al fischio finale per festeggia
La folla si riversa nelle strade al fischio finale per festeggia

Formazione: Max, Gigi, Andrea (2 gol), Denis, Angelo, Federico, Paolo, Antonio (3 gol)
Appena disponibili, inseriremo nel post anche il video con gli highlights della partita. Per adesso potete guardare la ricostruzione in computer grafica del gol finale del 5 a 4:

(Aggiornamento) Ed ecco invece i veri goals dell’emozionante partita:

6 commenti


  1. grandi ragazzi!! che super goals! 😀


  2. GRANDE BRUNO!!!
    TOCCO DI CLASSE SULL’ULTIMA RETE!!


  3. Il commento tecnico di Bruno sul nostro quinto gol è una perla!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.