Elfo 10 – GIS Piacenza 4

Secondo impegno consecutivo in casa per l’Elfo Asd contro il fanalino di Coda GIS Piacenza, ancora fermo al palo a 0 punti in classifica. I padroni di casa vogliono mantenere l’imbattibilità interna di questa stagione, anche se dato l’impegno sulla carta abbordabile si presentano al campo con ben 10 giocatori, tra cui il mister-presidentissimo Cornelli.
Come si temeva alla vigilia, gli arancioneri iniziano la partita tremendamente sottoritmo, adattandosi alla squadra avversaria che gioca praticamente da fermo; i numerosi cambi a cui si è costretti dato l’alto numero di convocati non aiutano: c’è poca intesa in campo, le azioni non sono fluide, eppure questo basta per andare in vantaggio con un gol di Carlo. Il vantaggio non sveglia la squadra e su una azione un pò fortunosa gli ospiti trovano addirittura il pareggio. Serve l’ingresso del mago portoghese per dare una scossa alla partita: doppietta e si va al riposo sul 3 a 1.
La ripresa inizia come era finito il primo tempo: i leoncini attaccano senza mostrare però un grande gioco, ma da un lampo di Paolo Angelo riesce con la punta del piede a infilare il pallone del 4 a 1. Gli attacchi poco ordinati degli arancioneri a volte lasciano un pò scoperta la squadra, che infatti subisce il secondo gol. A questo punto, però, l’età decisamente avanzata degli ospiti si fa sentire: la squadra è decisamente ferma, i giocatori non si intendono (anzi, litigano più volte tra loro) e così l’Elfo colpisce 4 volte con Paolo, Carlo, Antonio e Andrea. Gli ospiti accorciano sull’8 a 3: a questo punto il mister decide di vedere come si gioca davvero su un campo di calcetto ed entra in campo. Nel giro di pochi secondi riceve una palla lunga da Max e con una gran bordata spedisce il pallone in rete: è il tripudio. Il GIS segna ancora, ma di nuovo il mister da calcio d’angolo scatena la carambola che manda il pallone in rete, e la partita finisce in bellezza.

Loro non sono capaci di alzarsi dalla panchina e andare a segnare...
Loro non sono capaci di alzarsi dalla panchina e andare a segnare...

Il portiere avversario deve mettere a referto 10 gol subiti nella propria porta: l’Elfo gioca la partita peggiore della stagione, ma vince comunque largamente contro un avversario decisamente non adatto alla categoria; data la scarsa intesa e l’età avanzata, si consigliano sport più comodi come la briscola in 5 o le boccette.
Gli arancioneri conquistano la sesta vittoria consecutiva in casa (record di sempre) e per una settimana si insediano al secondo posto in coabitazione col RistoPizza L’incontro che aveva il turno di riposo. La prossima settimana toccherà proprio ai leoncini riposare: ci sarà spazio per la classicissima amichevole di Natale contro il Vanessa Dream Team, e ci sarà tempo per preparare il regalo di Natale per tutti gli appassionati dell’Elfo Asd, una sorpresa che tutti potranno avere a prezzo stracciato…ma non vogliamo dirvi di più. Seguiteci per rimanere aggiornati!!!

Formazione: Max, Denis, Andrea (1 gol), Francesco, Gigi, Angelo (1 gol), Carlo (2 gol), Antonio (3 gol), Paolo (1 gol), Corne (1 gol)

Ecco gli highlights della partita:

3 commenti


  1. Che brutta figura che ho fatto sul loro ultimo goal..


  2. Un inchino al presidente-mister-giocatore-tifoso!!!che gooool!!!
    il passaggio del cesco sul loro goal vale come assist?
    😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.