Agr. Miranti 2 – Elfo 3

L’Elfo torna a Pontenure, ma stavolta da ospite, per il derbissimo storico e sentito contro La Agricola Miranti, in una sfida che vale l’onore e una posizione di classifica più tranquilla.
I leoncini, con in porta stoicamente il Pino giusto finalmente, partono un po’ contratti e lasciano l’iniziativa in mano ai bianchi, che con un traversone tagliatissimo ingannano il portiere ospite e passano in vantaggio, facendo esplodere il tifo di casa, che a inizio partita con grande sportività aveva donato a Paolo un super fashion maglione rosa per fare il guardalinee con stile. Lo svantaggio non demolisce il morale degli ospiti che trovano maggiore convinzione, realizzando con Alex il gol del pareggio che manda le due squadre al riposo sull’1 a 1.

Anche la compagine elfica di snowboard è stata impegnata nel derby a Pontenure
Anche la compagine elfica di snowboard è stata impegnata nel derby a Pontenure

Gli arancioneri partono convinti anche nella ripresa, e il ritrovato Rosario con un bel taglio in area aggancia e segna portando in visibilio il settore ospiti dello stadio, mentre anche nel bar del bocciodromo la tensione sale a mille quando un anziano con la pipa si lascia scappare un commento su un cinque di briscola giocato male: per fortuna l’intervento delle forze di polizia in tenuta antisommossa ha evitato il peggio.
I padroni di casa cercano in tutti i modi di arrivare al gol e l’Elfo soffre, soprattutto quando per una reazione sconsiderata gatto si fa espellere, lasciando la squadra in 10. Praticamente allo scadere del tempo regolamentare su azione partita dalla destra e conclusa in rete con un bel tiro secco la Miranti pareggia e gli spalti esplodono il loro tifo.
Sembra un copione già visto tante volte, l’ennesima rimonta subita, l’ennesimo torto arbitrale, invece allo scadere dell’ultimo minuto di recupero, Rosario con una azione insistente e forse viziata da un fallo di mano segna e corre sotto la curva ospite ad esultare. Finalmente i leoncini riescono a vincere una partita nel girone di ritorno, raddrizzano una classifica decisamente pericolante e guardano con rinnovata fiducia all’ultimo impegno contro il fanalino di coda Bettola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.