Elfo 1 – I Ramarri Val Luretta 0

Dopo la cocente sconfitta per 2 a 1 nella terra del nulla (detta anche Gazzola), l’Elfo riparte in casa in una sfida appassionante contro i solidi ramarri per riagguantare le posizioni alte della classifica. In un campo che ha retto bene le piogge degli ultimi giorni, nonostante le linee non bianchissime, la sfida parte a ritmi non altissimi: le squadre si fronteggiano a centrocampo a muso duro ma raramente arrivano in area, se non con una galoppata di Pippo M. che si fa deviare il tiro in angolo. Si va così al riposo a reti inviolate.

Maradona confessa: 'ho tirato io le righe del campo di Pontenure, prima della partita'
Maradona confessa: 'ho tirato io le righe del campo di Pontenure, prima della partita'

Nella ripresa, gli arancioneri ripartono con maggiore convinzione, sotto la spinta degli Elfo Ultra che dopo un primo quarto d’ora di sciopero del tifo (contro le leggi della figc sulla squalifica delle curve) mostrano fieri i loro striscioni. Su ennesima ripartenza Rosario viene atterrato in area: rigore sacrosanto, che Pippo M. freddamente realizza. I ramarri si lanciano in avanti alla ricerca del pareggio, ma la loro pressione è confusa e non riescono mai ad impensierire Fanfy, se non con una palombella che prontamente il portiere elfico devia sopra la traversa.
L’Elfo torna così subito alla vittoria e si rilancia nelle posizioni altissime della classifica, dando un occhio a quel famoso tabellino: la Champions League va conquistata in 35 anni, ne sono passati già 2…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.