Stella del sud

Paolo e Antonio esultano: si, abbiamo bisogno di un fotografo...

Primo di tre turni casalinghi consecutivi per l’Elfo Asd, frutto di un calendario un pò originale stilato dall’UISP. L’avversario di turno è l’Atletico Mattia, squadra coriacea e camaleontica: sembrava abbastanza abbordabile l’anno scorso nel girone d’andata (finì 4 a 4), ma al ritorno si presentò notevolemente cambiata (grazie anche alle previsioni del futuro del suo “Doc”) e vinse con buono scarto.
Quest’anno, però, la musica è cambiata: l’Elfo è compatta, non soffre più di tanto l’assenza per turnover del “ragazzo interrotto” e grazie a Fede rimane ordinata dietro. All’inizio la coppia d’attacco è Riccardo – Antonio: si vede però che non c’è affiatamento, infatti appena entra la “stella del sud” Paolo al posto di Ricky il duo d’attacco incomincia a girare e a mettere sotto pressione la difesa biancazzurra, arrivando al gol dell’ 1 a 0.

Paolo e Antonio esultano: si, abbiamo bisogno di un fotografo...
Paolo e Antonio esultano: si, abbiamo bisogno di un fotografo...

Solo una piccola disattenzione porta al momentaneo pareggio, infatti allo scadere di nuovo gli arancioneri si portano in vantaggio, chiudendo il primo tempo sul 2 a 1.
Nella ripresa gli avversari sono volenterosi ma inconcludenti, e davanti sono ancora Paolo e Antonio a dettare legge e segnare due gol, mentre dal lato opposto solo una sfortunata deviazione di Max permette agli ospiti di segnare. Sul 4 a 2 i padroni di casa controllano la partita, e ancora Antonio riesce con un bel tiro a piegare le mani al portiere e portare i leoncini sul 5 a 2. Riccardo si rimette poi al centro dell’attacco, ma vedendo gli avversari in maglia biancazzurra pensa alla sua Lazio e allora decide di non infierire e amministrare i palloni che gli capitano. A meno di due minuti dalla fine l’Atletico segna ancora, ma non c’è più tempo: la partita finisce 5 a 3, tra gli applausi del pubblico (da segnalare la presenza del greco Bofia Zosis e del turco Abiof Ossiz, simpatizzanti elfici).
Questa sera l’Elfo ha giocato male, ma ha vinto comunque amministrando il risultato: ottimo segno di maturità, pensando a quanto sprecava l’anno scorso per l’incapacità di tenere sotto controllo le partite. La striscia positiva arriva a 5 vittorie consecutive in casa, e mercoledì prossimo i leoncini aspettano in casa il GIS Piacenza, agguerriti come non mai!!!

Formazione: Max, Fede, Denis, Gigi, Antonio (3 gol), Paolo (2 gol), Carlo, Riccardo

L'esultanza dei commentatori al fischio finale

L’Elfo Asd torna sul palcoscenico del PalaRivoli, dove deve difendere la sua striscia di 3 vittorie consecutive (oltre a Real Podenzano e Gruppo Lico Italia, qui aveva vinto anche nella penultima giornata del campionato scorso contro gli Allianz): davanti a sè ha il Samet Cin Cin bar, ovvero ex BS Macro, squadra di Alseno di buon livello e probabilmente ancora ferma a 3 punti in campionato solo a causa del calendario che li ha visti affrontare le squadre più forti nella prima parte.
L’inizio è fenomenale: la coppia Antonio – Paolo gira a mille e porta rapidamente la partita sul 3 a 0, con due gol della stella del sud e uno del mago portoghese. Un bel colpo di tacco su calcio d’angolo (il vero tallone d’achille dei fiorenzuolani) accorcia le distanze, ma è ancora Antoño a riportare le distanze: 4 a 1. Gli alsenesi non sono irresistibili in difesa ma bravi in attacco, e notando che l’arbitro è molto fiscale puntano sulla tecnica per attirare falli e arrivare al tiro libero, che puntualmente trasformano: ma ancora Paolo con un bel destro nel sette segna il 5 a 2 che chiude il primo tempo.

L'esultanza dei commentatori al fischio finale
L'esultanza dei commentatori al fischio finale

I padroni di casa sembrano poter governare la partita in scioltezza meritando ampiamente i 3 gol di vantaggio, però la ripresa non inizia col piede giusto: nei primi due minuti di gioco gli arancioneri commettono tre inutili falli in attacco che avvicinano da subito pericolosamente la squadra allo spauracchio dei tiri liberi, in più un pallone perso in difesa causa l’azione che porta al gol del 5 a 3. L’Elfo non demorde: prima una punizione-bomba di Paolo, poi un bel sinistro di Andrea fissa il risultato sul 7 a 3. Sembra fatta, bisogna solo controllare il gioco, eppure come già detto il Cin Cin si dimostra molto abile in attacco, attirando falli e accorciando il risultato prima su azione da angolo, poi su tiro libero e infine su un abella azione di rimessa conclusa con un diagonale di destro.
Il mago portoghese dribbla e serve a Carlo l’assist per l’8 a 6, ma la squadra è stanca e i gialli alsenesi si fanno sentire davanti: un’azione confusa su calcio d’angolo e un tiro libero portano i gialloneri ad un insperato pareggio. La beffa sembra essere dietro l’angolo per gli elfici, ma l’arbitro all’ultimo minuto fischia un tiro libero anche per i padroni di casa. Si porta sul dischetto Antonio che con freddezza realizza: è il 9 a 8 che sancisce la vittoria per gli elfici: quest’anno la squadra barcolla ma non molla, la folla è in delirio e la squadra rimane nei piani alti della classifica.
Il prossimo impegno si preannuncia ancora durissimo: mercoledì prossimo la squadra gioca a Carpaneto contro il Rist. Pizz L’incontro, secondo solitario in classifica e avversario estremamente ostico. Ma quest’anno l’Elfo non ha paura di nessuno…

Formazione: Matteo, Andrea (1 gol), Denis, Angelo, Carlo (1 gol), Paolo (4 gol), Antonio (3 gol)

Ecco tutti i gol dell’entusiasmante partita: